Associazione Yanadi - Un altro mondo è possibile...
Associazione YANADI
Un altro Mondo è possibile costruiamolo insieme
Untitled Document
Visitatori: 11242


FORUM SOCIALE EUROPEO UN'IMPORTANTE OCCASIONE D'INCONTRO
28/10/2002 20:06

a cura di OMAR

FORUM SOCIALE EUROPEO
FIRENZE 6 – 10 NOVEMBRE

Cos’ è il Forum Sociale Europeo?

Il Forum Sociale Europeo e' parte del processo del Forum Sociale Mondiale, che terrà la sua terza edizione alla fine del prossimo gennaio a Porto Alegre in Brasile.
Oltre al FSE, sono in programma per i prossimi mesi altri appuntamenti continentali o regionali, fra cui il Forum asiatico e il Forum amazzonico.
Il titolo del FSE è "Un'altra Europa è possibile - contro il neoliberismo, la guerra e il razzismo".
Il FSE non è una conferenza, anche se il programma prevede una grande quantità di dibattiti.
Sarà il primo incontro continentale dei movimenti sociali: una grande occasione di dialogo, di discussione, di mobilitazione e di lotta sociale, di costruzione di reti europee, di promozione di campagne e iniziative.
Obiettivo del Forum, che formalmente non approverà nessun documento finale, è rafforzare l'alleanza europea per i diritti, contro il neoliberismo e la guerra.
La partecipazione al Forum è per ora prevista nell'ordine delle ventimila persone.
Chi parteciperà al Forum?
Per cinque giorni, si incontreranno a Firenze attivisti, militanti, volontari, operatori provenienti da tutti i paesi d'Europa, dell'Est e dell'Ovest.
Bus partiranno dalla Russia e da tutti i paesi dei Balcani. Turchi e kurdi arriveranno insieme nella delegazione del Social Forum della Turchia. Tutti i paesi europei saranno rappresentati, dalla Scandinavia al Portogallo. I francesi e gli austriaci hanno già organizzato treni speciali.
Delegazioni arriveranno dai paesi della sponda sud del Mediterraneo, in particolare da Palestina e Israele, e da Africa, Asia, America Latina e Stati Uniti. Le lingue ufficiali del FSE saranno otto: inglese italiano francese spagnolo tedesco Greco russo e arabo
I movimenti e le organizzazioni promotori e osservatori del processo preparatorio del Forum Sociale Europeo sono più di 400.
Che succederà a Firenze?

Il programma ufficiale del FSE prevede tre giorni di dibattiti, eventi culturali, teatro, musica, cinema, letteratura, incontri pubblici di personalità della cultura e dello spettacolo, mostre, iniziative decentrate a Firenze e nei comuni della cintura.
Un grande corteo contro la guerra si terrà sabato pomeriggio 09 novembre. L'appuntamento, già previsto come parte integrante del programma del FSE, è diventato il principale appuntamento di mobilitazione europea contro la guerra. Il corteo si chiuderà con un grande concerto. E' previsto l'arrivo di autobus e treni da tutta Italia e Europa.
A fianco del programma ufficiale, preparato dal Gruppo di Lavoro unitario in tutte le sue parti, Firenze in quei giorni vedrà una grande quantità di iniziative di dibattito, di incontro, manifestazioni e azioni di vario genere organizzate in autonomia da singole organizzazioni e coalizioni, ognuna delle quali ha sottoscritto il patto per il rispetto delle persone e della città.
La mattina di domenica 10 si terrà l'assemblea europea dei movimenti sociali che discuteranno degli appuntamenti futuri di mobilitazione e della propria agenda di lavoro per il prossimo anno.
In coda al Forum, si terrà il coordinamento internazionale dei movimenti sociali di Porto Alegre e la riunione del Consiglio Internazionale del Forum Sociale Mondiale che varerà il programma di Porto Alegre 2003.
Il programma dei dibattiti
Dopo l'apertura, che sarà prevalentemente un evento culturale nella serata del 6 novembre, comincerà il programma di dibattiti.
Il cuore del programma si svolgerà alla Fortezza da Basso, al centro di Firenze, un'area fortificata a 200 metri di distanza dalla Stazione Ferroviaria Santa Maria Novella
Ogni giorno sarà dedicato a un tema particolare: il neoliberismo, la guerra, i diritti sociali e di cittadinanza.
La mattina di ciascuna giornata ospiterà sei conferenze plenarie in parallelo, dedicate all'approfondimento del tema del giorno.
Nel pomeriggio si terranno seminari proposti da organizzazioni e reti, per un numero totale di centocinquanta, insieme a molti workshop ( laboratori tematici) completamente autorganizzati.
Nel tardo pomeriggio di ciascuna giornata si terranno in parallelo diverse plenarie: gli spazi di dialogo con partiti, sindacati e istituzioni, le finestre sul mondo, le discussioni sulle alternative.
Tutte le informazioni sul FSE sono ricavabili dal sito www.fse-esf.org.

« Precedente Successiva »
News-System programmed by Marco Bianucci